Fotografando donne [il libro]

Questa mia raccolta di pensieri sparsi era nata insieme al progetto “Fotografando Donne” del quale qui ho scritto più volte e pubblicato alcune fotografie. L’idea originale prevedeva che tutti i ritratti  realizzati fossero poi raccolti in una pubblicazione, un libro al quale sto lavorando da diverso tempo, che sto curando nei dettagli e per il quale mi sto prendendo tutto il tempo necessario affinché ne nasca qualcosa che mi soddisfi e rispecchi appieno il concetto originale. In questo lavoro fotografico ho investito moltissime energie e con me ogni donna ritratta, donne che si sono messe a nudo concedendosi alla fotocamera e alla mia presunzione di vedere oltre l’apparenza.

Lavorare alla realizzazione di un libro è una novità per me, vorrei ne uscisse un prodotto con una sua forza espressiva, in grado di comunicare il mio intento e che vada oltre la semplice raccolta di fotografie, la progettualità che lega le differenti fotografie vorrei arrivasse da subito pur rispettando la singolarità di ogni ritratto. In questi mesi ho fatto e disfatto più volte la bozza, tolto e poi aggiunto e poi tolto nuovamente, a volte anche accantonato, quando sentivo di proseguire più in maniera meccanica che con un vero e proprio coinvolgimento. Ritengo sia meglio fermarsi che tradurre tutto ad una schiera di fotografie messe in fila, potendo permettermi tutto il tempo necessario non essendo un lavoro con scadenza di consegna, concedermi il tempo per riflettere è la scelta migliore, di grande aiuto mi è stato concentrarmi sui grandi autori e smettere di dare troppo peso a tutto ciò che la rete ci propina sotto forma di “consigli indispensabili”, concentrarmi sul mio lavoro e sulla mia idea senza paragonare a niente e nessuno, credo fermamente che nei momenti di indecisione la rete sia la peggior consigliera. Diverso invece è lo studio di grandi autori, approfondirne il pensiero e seguirne il percorso con attenzione mi ha aiutata moltissimo, ritirarsi e sottrarsi alla confusione generata da chi è autoreferenziale e da chi urla troppo, i grandi insegnamenti dei veri maestri arrivano nel silenzio e solitamente accompagnati da una buona dose di umiltà.
A presto : )

Roberta Nozza

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...